RACCOLTA: FACILI CRUCIVERBA E CRITTOGRAFICI

AUTORE:
EDITORE: PLAYPRESS
COLLANA: GIOCA E ALLENA LA MENTE
COPERTINA: FLESSIBILE
N. PAGINE: 100
ETA' CONSIGLIATA:

CODICE LIBRO:

SUPER OFFERTA DEL 54% SULL’ACQUISTO DI 2 GIOCHI ENIGMISTICI :

RACCOLTA FACILI CRUCIVERBA PER TE + RACCOLTA CRITTOGRAFI & Co in omaggio una penna a scatto pronta all’uso.

“Il miglior fitness per la tua mente” è giocare sia con la raccolta FACILI CRUCIVERBA sia con quella CRITTOGRAFICI & Co.

I solutori di parole crociate e altri giochi enigmistici sembrano mostrare dei miglioramenti in attenzione, ragionamento e memoria, specie nel breve termine.

Mare. Spiaggia. Ombrellone. E oltre a pinne, racchettoni e secchielli, l’immancabile cruciverba. Per rilassarsi e prendersi cura della mente oltre che del corpo. Perché le parole crociate (e, più in generale, tutti i tipi di giochi enigmistici) sono comunemente considerate un passatempo al contempo rilassante e istruttivo. Nonché, naturalmente, del tutto privo di effetti collaterali.

La scienza si è interrogata più volte sui reali effetti che tale pratica avrebbe sulla mente, indagando la relazione tra frequenza di esecuzione dei giochi enigmistici e abilità cognitive, capacità di linguaggio e ragionamento logico, livelli di attenzione e di concentrazione. Diversi studi, al momento, hanno effettivamente mostrato una certa correlazione tra questo tipo di allenamento e il miglioramento di particolari abilità cerebrali, soprattutto nel breve termine.

Uno dei lavori più estensivi in materia è cronaca recentissima: un’équipe di scienziati della University of Exeter, infatti, ha esaminato, tramite un test online, diverse abilità cerebrali di oltre 17mila persone di età superiore a 50 anni, chiedendo loro anche se (e quanto frequentemente) si dedicassero alla risoluzione di parole crociate e giochi di parole. I risultati dell’analisi, presentati alla Alzheimer’s Association International Conference (Aiic), hanno mostrato per l’appunto che i partecipanti particolarmente appassionati di enigmistica ottenevano risultati migliori nei test per la valutazione di attenzione, ragionamento e memoria.

Tanto che gli autori del lavoro sostengono, forse un po’ troppo ottimisticamente, che “le funzioni cerebrali degli incalliti solutori di parole crociate sono equivalenti a quelli di persone che hanno dieci anni men o di loro – almeno rispetto alla velocità di ragionamento grammaticale a all’accuratezza della memoria a breve termine”. L’enigmistica, insomma, equivarrebbe a una sorta di elisir di giovinezza per la mente: “Abbiamo trovato una relazione diretta tra la frequenza di esecuzione delle parole crociate e velocità e accuratezza di prestazioni in nove diversi test cognitivi. Ora vogliamo comprendere se attività simili possano essere d’aiuto anche nel contrastare l’insorgenza delle demenze: sappiamo che molti dei fattori di rischio correlati allo sviluppo di demenza sono prevenibili, e vogliamo capire quali stili di vita possono fare la differenza nell’aiutare le persone a mantenere in forma e salute il proprio cervello”.

3,00

Descrizione

Il cruciverba è il gioco enigmistico consistente nel trovare (col sussidio di definizioni allusive) un certo numero di parole da collocare orizzontalmente o verticalmente in un reticolato a ciò predisposto, in modo che ogni lettera (o eventualmente sillaba: c. sillabico) occupi una casella e sia elemento costitutivo delle due parole (l’orizzontale e la verticale) che in quella casella si intersecano.

La crittografia o criptografia è la branca della crittologia che tratta delle “scritture nascoste”, ovvero dei metodi per rendere un messaggio “offuscato” in modo da non essere comprensibile/intelligibile a persone non autorizzate a leggerlo.

Uno dei lavori più estensivi in materia è cronaca recentissima: un’équipe di scienziati dell’University of Exter, infatti, ha esaminato, tramite un test online, diverse abilità cerebrali di oltre 17mila persone di età superiore a 50 anni, chiedendo loro anche se (e quanto frequentemente) si dedicassero alla risoluzione di parole crociate e giochi di parole. I risultati dell’analisi, presentati alla Alzheimer’s Association International Conference  (Aiic), hanno mostrato per l’appunto che i partecipanti particolarmente appassionati di enigmistica ottenevano risultati migliori nei test per la valutazione di attenzione, ragionamento e memoria.

L’enigmistica, insomma, equivarrebbe a una sorta di elisir di giovinezza per la mente: “Abbiamo trovato una relazione diretta tra la frequenza di esecuzione delle parole crociate e velocità e accuratezza di prestazioni in nove diversi test cognitivi. Ora vogliamo comprendere se attività simili possano essere d’aiuto anche nel contrastare l’insorgenza delle demenze: sappiamo che molti dei fattori di rischio correlati allo sviluppo di demenza sono prevenibili, e vogliamo capire quali stili di vita possono fare la differenza nell’ aiutare le persone a mantenere in forma e salute il proprio cervello”.