fbpx

GRANDE LIBRO DELLA SCIENZA E DELLA TECNOLOGIA

AUTORE:
EDITORE: GULLIVERSTORE
COLLANA: SCIENZA PER BAMBINI
COPERTINA: FLESSIBILE
N. PAGINE: 96
ETA' CONSIGLIATA: DAI 10 ANNI

CODICE LIBRO: 9788831218382

Grande libro della SCIENZA e della TECNOLOGIA

Lasciati condurre dall’incredibile e travolgente viaggio fra scoperte e invenzioni… che hanno scritto la nostra STORIA!

Questo è un interessante e fascinoso libro che raccoglie molte SCOPERTE E INVENZIONI, realizzate dall’uomo nel corso dei millenni.

Il viaggio inizierà dai primi materiali utilizzati  all’ arrivo agli studi del volo e alla costruzione delle macchine  in grado di muoversi nell’aria, dominando i cieli. Attraverso 47 tavole percorrerete il cammino della scienza e delle sue applicazioni nel corso dei secoli. Il libro è ricco di illustrazioni e curiosità, oltre alle descrizioni dettagliate delle storiche scoperte e sbalorditive invenzioni.

La storia della tecnologia è la disciplina che studia la storia della scoperta e l’invenzione di strumenti tecnici e la loro influenza sulla cultura e le società umane. Lo sviluppo delle tecnologie ha plasmato, nell’arco della storia dell’umanità, il modo in cui le persone, gli stati e le civiltà hanno interagito permettendo il trasporto di persone e cose, l’esplorazione dell’ambiente, la conoscenza delle leggi della natura oltre il limite dei sensi dell’uomo. La tecnologia produce, attraverso un sistema economico, prodotti che influenzano la vita delle persone. Le innovazioni tecnologiche sono influenzate dalla cultura della società che le produce, inoltre determinano direttamente le capacità militari ed il modo stesso in cui una guerra è condotta.

Cosa aspetti a conoscere gli scienziati, gli oggetti, le scoperte e le invenzioni che hanno cambiato il mondo e la  storia evolutiva, al fine di una vita migliore.

 

10,90 10,00

Categorie: ,

Descrizione

La distinzione tra due parole che spesso vengono confuse o utilizzate pensandole come sinonimi: scoperta e invenzione.

La parola INVENZIONE richiama a sé alcune parole/idee/concetti come creazione, fare cose nuove, inventore, necessità, creatività, intelligenza, tecnologia mentre la parola SCOPERTA canalizza parole/idee/concetti quali viaggi e avventure, cose nuove, mistero, pianeti e esseri viventi, cose del mondo, realtà.

Queste parole bastano per tracciare subito un’ipotesi di significato che emerge anche facendo alcuni esempi semplici e di facile comprensione. Alla parola “scoperta” ricolleghiamo un avvenimento storico noto e alla portata di tutti “La scoperta dell’America”: com’è avvenuta? prima che venisse scoperto… quel continente esisteva già oppure no? I bambini iniziano ad intuire alcuni concetti chiave. Facciamo un passo indietro nel tempo e ricordiamo una scoperta/invenzione: la scoperta del fuoco e l’invenzione della lancia. Vediamo le differenze. Il fuoco è sempre esistito, non è stato inventato dall’uomo (al limite l’uomo, attraverso l’osservazione e la sperimentazione è riuscito a ricrearlo autonomamente sfruttando un fenomeno naturale) che scoprendolo per caso ha poi capito come utilizzarlo al meglio e come poterne trarre vantaggio. Gli elementi che ci interessano solo: esisteva già prima di essere scoperto, è un fenomeno naturale, ha delle proprietà che con il tempo sono state scoperte e sfruttate, è stato scoperto casualmente (al riguardo abbiamo fatto ipotesi del come possa essere accaduto). La lancia invece non esisteva prima della sua invenzione da parte dell’uomo che l’ha inventata perché ne sentiva la necessità. Non può essere stata creata in maniera casuale ma ci dev’essere stata un’idea, un’intuizione, uno studio e un perfezionamento. Sicuramente per poterla ideare e produrre l’uomo aveva dovuto prima scoprire le caratteristiche della selce (pietra affilata) poi sostituita con una punta in ferro (grazie alla scoperta dei metalli).

Da questi primi ragionamenti possiamo cogliere la differenza sostanziale tra scoperta e invenzione. Delle volte, però,  possiamo notare che le scoperte e invenzioni possano essere strettamente legate tra loro e procedano quasi di pari passo con l’evoluzione umana e lo sviluppo delle tecnologie influenzandosi a vicenda.