fbpx

LE TOP MODELS Ediz. 4 – DISEGNA E COLORA

AUTORE:
EDITORE: FABBRI EDITORI
COLLANA: LE TOP MODELS
COPERTINA: FLESSIBILE
N. PAGINE: 16
ETA' CONSIGLIATA: DAI 3 AI 5 ANNI

CODICE LIBRO: 8032628101526

disegna e colora

le Top models

EDIZIONE 4

Ricalca con un pennarello nero le otto sagome di bellissime modelle in grigio e poi colora seguendo le indicazioni.

“Colorare è un’arte e fa bene sin dalla tenera età”.

In quanto, i bambini potranno esprimere la propria creatività colorando e disegnando, svolgendo un’attività davvero benefica e importante per la crescita degli stessi.

Questo libro/quaderno è la quarta ed ultima edizione della collana,  ha al suo interno delle sagome di modelle, le protagoniste, grandi una pagina intera; in modo tale da lavorare molto per colorare nei bordi.

Alcuni genitori inorridiscono di fronte a questa pratica, ma è molto importante imparare a stare nei bordi, per acquisire le potenzialità per la scrittura: è un esercizio di coordinamento oculo manuale, che parte dall’apprendimento della postura della mano e dell’impugnatura della matita, fino all’apprendimento della scrittura.

Basta vedere come cambia l’impugnatura dei nostri bambini: da piccoli, impugneranno i pennarelli con tutta la mano, in modo scoordinato, fino a realizzare il disegno dello scarabocchio; in seguito, il bimbo inizia ad opporre indice e medio, e a tracciare cerchi, linee e le prime figure; dopo i tre anni cerca di disegnare forme intenzionali, come il disegno della famiglia o degli ambienti; e infine le figure riconoscibili, le persone e poi la scrittura.

Questo non significa che i bambini non potranno anche realizzare disegni liberi, senza margini o bordi, colorando gli alberi di azzurro e gli elefanti di rosa, ma contrariarsi di fronte ad esercizi di riempimento di una figura, o tracciati di linee, sarebbe un limite per l’apprendimento dei bambini.
Per aiutare i bambini a colorare bene, servono entrambe le cose.

Colorare aiuta i bambini, a livello motorio, a rinforzare i muscoli del braccio e della mano, necessari per l’apprendimento della scrittura.

Colorare nei bordi, richiede un esercizio di concentrazione e attenzione a livello percettivo, e stimola ciò che Montessori definiva ‘motricità fine’.

 

 

3,50 3,00

Categorie: ,

Descrizione

Esprimersi liberamente, imparando le regole.

Fin dai due anni d’età, i bambini iniziano a scoprire il divertimento per il disegno, per poter lasciare un proprio segno colorato su un foglio bianco. È una conquista, una realizzazione personale che sta a significare “eccomi qui, ci sono anche io!”. Con il tempo questi scarobocchi che cerchiamo di interpretare, assumeranno forme sempre più delineante e si riempiranno di colori.
Colorare fa bene, non solo ai più piccoli. Libera le emozioni ed esprime il carattere. Rende unica la propria visione del mondo e favorisce il benessere, ad ogni età.

La bellissima attività di colorare ha una certa importanza e numerosissimi vantaggi, sia praticata in solitudine sia affiancando i vostri bambini. La seconda opzione è sicuramente è un’occasione importante per trascorrere del tempo insieme, divertendosi con un’attività rilassante e costruttiva. La mente si alleggerisce e si stimolano tutte quelle aree del cervello legate alle emozioni, alla vista e alla coordinazione dei piccoli movimenti.

Ne consegue il miglioramento della concentrazione; colorare un disegno, per esempio, mette le basi al concetto di “portare a termine” qualcosa, provando a farlo nel migliore dei modi.


“Ho finito il mio disegno, mi sono impegnato, guarda come è venuto bene”.

Inoltre è un ottimo modo per imparare che bisogna sì esprimersi al meglio, ma sempre con il rispetto di alcune regole. Rimanere dentro a determinate spazi, rispettando i confini e imparando a riconoscere i propri limiti.

La possibilità di esprimersi, è alla base di tutto. I colori e gli strumenti che si scelgono per colorare e realizzare i propri disegni, permettono di mostrare il proprio mondo interiore, aumentando la propria creatività e capacità espressiva. Il colore può arrivare dove mancano le parole. Colorare, al contrario di quello che si pensa spesso in età adulta, non è un’azione monotona o ripetitiva.

È dimostrato che i benefici di questa attività aumentano, quando si colora insieme. Favorisce il rapporto con gli altri e aiuta lo sviluppo del senso della pazienza, della condivisione e della collaborazione per raggiungere un obiettivo comune.

Non abbiamo più dubbi: i giochi per colorare permettono di sviluppare moltissime interazioni e nuove capacità nei bambini.